GNOCCHI FINTI …. MA COSI’ BUONI

 

PIATTO GNOCCHI

Gli gnocchi sono un cibo antichissimo, sicuramente la prima espressione di pasta, erano fatti di sola acqua e frumento hanno subito nel tempo molte trasformazioni.
Nel periodo rinascimentale durante le ricorrenze venivano fatti di mollica di pane, latte e mandorle tritate.
Nel 600 si facevano con farina, acqua e uova. Successivamente all’incirca agli inizi del 1880 all’impasto degli gnocchi oltre alle farine furono aggiunte le patate.

Io li amo in tutte le “salse”, perché sono versatili e richiedono brevissimi tempi di cottura, ricetta salva vita per chi lavora o ha bambini, richiedono solo un pò di pazienza ma sarete ricompensate per il gran successo che sicuramente otterrete.
La ricetta che sto per darvi quindi ci riporta indietro nel tempo, se rispetterete modalità e tempi di preparazione sarà un vero successo.

Ingredienti per 5 persone:

500 g di farina 00
480 g di acqua
4 foglie di basilico
1 cucchiaino di sale
Noce moscata grattugiata (se vi piace)
30 g di grana.

Mettete a bollire l’acqua con: basilico, noce moscata e 1 cucchiaino scarso di sale.
Quando l’acqua accenna a bollire la togliete dal fuoco prendete una planetaria o un robot e versatevi l’acqua e tutto in una volta gli altri ingredienti (fig.1).

PLANETARIA     IMPASTO PLANETARIA

Andate a velocità sostenuta, dovrete ottenere un impasto morbido esattamente come quello degli gnocchi fatti con le patate;

prendete una spianatora, spolveratela di farina e iniziate a fare dei salsicciotti dai quali ricaverete gli gnocchi,

IMPASTO

 

GNOCCHI

dategli la forma che più vi piace e cuoceteli in abbondante acqua bollente quando affioreranno in superficie prendeteli con una schiumarola e adagiateli in una pirofila dove li condirete con del semplice sugo di pomodoro e basilico oppure buonissimi con vongole e zucchine, o ancora alla crema di zafferano, oppure……. come vi stuzzica l’appetito.

Annunci

Informazioni su chefsandracapuano

Sono una personal chef appassionata della cucina tradizionale italiana. Ho cucinato e scritto di cucina, ho creato eventi e collaborato alla realizzazione di prodotti televisivi e testate web, ho tenuto e tengo corsi nella mia scuola romana di cucina “La casa delle salse succose”, soprattutto per trasmettere ad altri il piacere vissuto di un’infanzia fatta di profumi antichi ed appetitosi e di piccole piacevolissime ma indimenticabili soddisfazioni del gusto. Se vorrete qualche consiglio culinario e ricette non esitate a contattarmi via mail, così come se doveste organizzare una cena io sarò a vostra disposizione e sono in grado di spendere sicuramente meno di quello che spendereste voi. Chef Sandra Sandra Capuano N.b. essendo io megalomane non riesco a sfrondare più di tanto Sandra Capuano N.b. essendo io megalomane non riesco a sfrondare più di tanto
Questa voce è stata pubblicata in primi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...