finger food ricette

 

FINGER

FINGER FOOD: tutti pazzi per la cucina! 

In estate ci si rilassa, si ha voglia di non far niente, chi al mare chi ai monti siamo comunque alla ricerca di un luogo dove poterci rilassare; chi sceglie l’I-pod per ascoltare la musica preferita, chi in compagnia di un libro più o meno impegnato, ma le letture che, con mio grande stupore, hanno imperversato quest’estate sono state le riviste di cucina e i libri del settore (abc della pasta, come ricevere in meno di un’ora 4 amici).  Insomma sembrano diventati tutti appassionati di cucina, uomini e donne che non perdono occasione per disquisire su salse e soufflé con gli amici esattamente come discuterebbero di una macchina, con la stessa preparazione tecnica e dovizia di particolari.

Le riviste di cucina sono ormai moltissime, dalle più semplici destinate ad un utente alle prime armi sino a quelle molto settoriali che finiscono per essere un trattato universitario, ognuno sceglie comunque quella più adatta alle sue capacità.
Il fenomeno raccoglie sempre più consensi e così nei palinsesti televisivi che si rispettano compaiono almeno tre trasmissioni giornaliere dedicate alla cucina. Ogni giorno un nuovo chef (non so dove li trovino, ma evidentemente ce ne sono proprio tanti), si impegna nella spiegazione della sua ricetta, poi è il turno dell’attore che spiega il suo piatto preferito, fino al meteo verdura che ci insegna come e quando piantare (l’orto non è indispensabile, è sufficiente un balcone con vasi capienti) le verdure di stagione e come ripararle dalle intemperie.
Un vero e proprio boom della cucina, per cui sei out se non sai fare almeno un “panino”, o non conosci le “new entry” della tradizione culinaria: “Finger food”.
Con questo termine si indica uno stile gastronomico nato nel 2002, che si adatta a qualsiasi situazione e si degusta in un sol boccone, può essere mangiato con le dita, o con attrezzi adeguati, è l’espressione chiara di un gusto equilibrato, figlio dell’era delle diete e della fretta, che però non vuole rinunciare al gusto della buona cucina.
Per tutti gli amanti di questo genere gastronomico a Padova dal 7 al 10 febbraio 2010 si svolgerà il

turbantini

Rotolini cetriolo e tartare

Ingredienti x 12 rotolini:
2 cetrioli
120 g di carne di manzo battuta a coltello (ma potete anche tritarla al mixer)
1 cucchiaio di capperi
1 cipollina novella
1 cucchiaino di senape
2 cucchiai di aceto balsamico tradizionale
olio extra vergine di oliva
buccia di 1 limone grattugiata
sale e pepe
6 fiori di cappero per decorazione

Lavare e pulire bene i cetrioli (togliere eventuale terra). Con il pelapatate eliminare la buccia esterna, mantenendone solo qualche striscia. Ricavare 12 strisce di cetriolo contornate dalla poca buccia verde rimasta.
Condire la carne, precedentemente battuta a coltello (o tritata) con il resto degli ingredienti.

Sistemare una noce di tartare su ogni striscia di cetriolo e arrotolare, cercando di dare una forma più regolare possibile. Completare con mezzo fiore di cappero posto sulla sommità di ogni rotolino.

tartine

Millefoglie di caviale in paté di salmone agrumato di Sandra

Ingredienti dosi x 4 persone:
1 confezione di pasta sfoglia surgelata
1 barattolino di caviale
100 g. di salmone affumicato
100 g. di robiola
1 lime
10 g. di gin
Sale affumicato e pepe rosa in grani
Foglie di erba cipollina

Srotolare la pasta sfoglia ricavarne 12 dischetti adagiarli su una placca da forno precedentemente foderata, punzecchiare i dischetti in modo che non si gonfino, ed infornare a 180°(forno già caldo) per 10 minuti, sformare e farli raffreddare;

prendere il salmone metterlo in un contenitore per Minipimer o robot tipo bimby, con la robiola la buccia del lime e il suo succo, aggiungere un pizzico di sale affumicato e 4 grani di pepe rosa, 1 cucchiaino di gin e rendere gli ingredienti della consistenza di una mousse riporla in frigo e farla raffreddare x 20 min. poco prima di servire la millefoglie passare alla composizione come da foto, spalmare la cialda con la mousse mettere un generoso cucchiaino di caviale coprire con la cialda successiva e ripetere lo stesso procedimento chiudere con altra cialda che guarnirete con foglioline di erba cipollina.

 

polpette in bicchierepolpette in foglia

 

Polpette di melanzane:
Ingredienti per circa 12 polpette di melanzane

2 melanzane medie

2 cucchiai di parmigiano

una decina di foglie di basilico

un pizzico d’origano

1 uovo

pangrattato  e nocciole tritate insieme con un pizzico di curcuma.

4 fette di pane ai 5 cereali

2 fettine di scamorza affumicata

2 fettine di prosciutto arrosto affumicato

2 cucchiai di ricotta magra

sale e pepe q.b.

aglio

olio di semi di arachidi

Preparazione

Tagliate  le melanzane a cubetti e soffriggete con uno spicchio d’aglio,olio, origano, sale e basilico. metterle in un passino e far scolare l’olio in eccesso.

Prendere il pane e ammollarlo nel latte strizzarlo e metterlo in un robot insieme a tutti gli altri ingredienti  sminuzzare grossolanamente (se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungere pane ai cereali senza bagnarlo);

Togliere l’impasto dal robot, formate  le polpette di melanzane e passatele nel mix di pangrattato.

Friggete le polpette di melanzane in abbondante olio scolatele su carta x fritti.

Prendete dei piattini o bicchierini da finger adagiate le polpettine e servite con salsa di olive o salsa di pomodoro basilico e provola, o salsa di peperoni.

Salse: 

Salsa di Olive e capperi:

di olive 80 g di olive Taggiasche  denocciolate

4 cucchiai di maionese

1 ciuffo di prezzemolo una piccolissima idea di aglio

4 gocce di gin

2 gocce di tabasco

4 fiori di cappero

prendere tutti gli ingredienti metterli in un Minipimer ed amalgamare

mettere un po di salsa nel fondo del bicchierino e adagiarvi la polpettina guarnire a piacimento.

Salsa di pomodoro:

prendere 12 pomodorini pachino 1 piccolissimo spicchio di aglio, un ciuffo di basilico, 3 cucchiai di olio, 8 olive Taggiasche denocciolate, 3 fiori di cappero, metterli in un Minipimer e ridurre a crema mettere sul fondo del bicchierino adagiare la polpettina e guarnire con dadolata di provola affumicata.

Salsa di peperoni:

prendere 1 peperone arrostito spellato, un rametto fresco di rosmarino sminuzzato, un piccolo spicchio d’aglio, 4 olive Grecia, un cucchiaio di porto rosso 1 cucchiaino di  miele di acacia.

mettere  in una padellina olio, aglio rosmarino e soffriggere, aggiungere il peperone le olive e far colorare irrorare con il porto e miele, aggiustare di sale prendere un Minipimere inserire il peperone e ridurre a crema. Mettere la salsa sul fondo del bicchierino e adagiare la polpettina.

 

Annunci

Informazioni su chefsandracapuano

Sono una personal chef appassionata della cucina tradizionale italiana. Ho cucinato e scritto di cucina, ho creato eventi e collaborato alla realizzazione di prodotti televisivi e testate web, ho tenuto e tengo corsi nella mia scuola romana di cucina “La casa delle salse succose”, soprattutto per trasmettere ad altri il piacere vissuto di un’infanzia fatta di profumi antichi ed appetitosi e di piccole piacevolissime ma indimenticabili soddisfazioni del gusto. Se vorrete qualche consiglio culinario e ricette non esitate a contattarmi via mail, così come se doveste organizzare una cena io sarò a vostra disposizione e sono in grado di spendere sicuramente meno di quello che spendereste voi. Chef Sandra Sandra Capuano N.b. essendo io megalomane non riesco a sfrondare più di tanto Sandra Capuano N.b. essendo io megalomane non riesco a sfrondare più di tanto
Questa voce è stata pubblicata in aperitivi, ARTICOLI, cucina, Finger Food, ricette e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...